Con un occhio diverso

 

Il giorno del Ricordo

CON UN OCCHIO DIVERSO

Ispirato al libro : JULKA, TI RACCONTO'
il dramma dei confini orientali, le foibe, l'esodo.

 

 

 

IL GIORNO DEL RICORDO…

Narrazione e lettura teatrale a carattere didattico ed informativo

Ispirato al libro "JULKA, TI RACCONTO"

il dramma dei confini orientali, le foibe, l'esodo.

 
 

IL GIORNO DEL RICORDO…

Un evento tragico e importante della storia del nostro paese di cui pochi parlano. Perché?
Perché nessuno ha fatto nulla ?Perché succedono certe cose? Chi sono i partigiani Slavi? C’erano anche Donne partigiane? Perché si doveva vietare di parlare una lingua?(domande che i ragazzi fanno riguardo le Foibe!!!)
Un pezzo di storia che spiega i rapporti tra Nazismo, Fascismo e Comunismo delle terre confinanti all’Italia dell’Est, soprattutto spiega il perché tante persone italiane di quei territori si trovino oggi in Piemonte, Lombardia, Toscana, Emilia Romagna. Spiega come la violenza non faccia altro che generare altra violenza e come l’animo umano possa cambiare di fronte alla guerra, ad una dittatura e di fronte ad ingiustizie.
Durata 70 min
Esigenze tecniche: una sala semi oscurabile (la lettura è accompagnata da video interviste e immagini di repertorio)