Con un occhio diverso

 
CON UN OCCHIO DIVERSO

 

 

 

Lettura teatrale con elementi di animazione grafica

tratto dal libro L'OCCHIO DEL LUPO di Daniel Pennac

di e con Vincenzo Valenti

animazione grafica Francesca Nigra 

Compagnia  ART.O'

 
 

CON UN OCCHIO DIVERSO

Un lupo che ha vissuto una vita braccato e fuggitivo nella gelida Alaska. Un
ragazzo che viene dall'Africa Gialla, ha conosciuto l'Africa Grigia e
l'Africa Verde, diventando un famoso narratore di storie. I due si ritrovano
davanti alla gabbia di uno zoo, si fissano in silenzio. Il lupo, chiuso
nella sua disperazione, guarda il mondo con un occhio solo...
Il racconto si rivela essere un delicato gioiello che insegna la
solidarietà, l’amicizia, l’accettazione dell’altro attraverso la storia di
un incontro atipico e rivelativo. E’ l’incontro di due anime, entrambe a
loro modo in prigione, che supera le barriere fisiche e materiali. Non a caso quando a Daniel Pennac chiedono quale sia il suo libro preferito tra quelli che ha pubblicato lui risponde: “Una storia per ragazzi, L’occhio del lupo…”

Si richiede una stanza in cui sia possibile proiettare (semi oscurabile); un proiettore e un impianto fonico per collegare il microfono e il pc

Durata: 60 min

Età consigliata: dagli 8 anni